Mozambico, Anni Novanta. Il Paese stava uscendo da un doloroso e prolungato periodi di guerra civile. Le Donne: pagavano le conseguenze più alte del conflitto, ma loro stesse furono il punto di partenza e il fondamento di una rinascita delle famiglie e della comunità Macua- Xirima nella Parrocchia di Maua. Suor Silveria, testimone di questo cammino per più di trent’anni, ci racconta il progetto di Promozione della Donna. Un esempio che dà coraggio e speranza anche alle Donne di oggi, di tutte le latitudini. BUONA FESTA, CARISSIMA, MERAVIGLIOSA DONNA! 

"Le Donne sono i fiori del mondo"

Proverbio Macua-Xirima

La società tradizionale Macua-Xirima è matrilineare, e la donna riveste un ruolo centrale, a livello affettivo e morale. Ciononostante, il suo livello d’ istruzione è molto basso: l’analfabestismo è diffuso e solo alcune ragazze, con molta difficoltà, accedono accedono alla scuola secondaria, senza terminarla. 

Suor Silveria inizia alcuni corsi per le Donne, che prevedono formazione umana, cristiana e cucito. Poco per volta si aprono centri nei vari villaggi, fino a raggiungere il considerevole numero di 80. Il metodo è semplice, ripetitivo. 

Al di là dei risultati pratici (per esempio: saper cucire) si ottengono significativi traguardi: una rete di sorellanza tra le Donne delle varie comunità; il dialogo e la fiducia reciproca; l’ aumento del senso di responsabilità. 

Le Donne di Maua, i fiori del mondo secondo il proverbio, fioriscono e continuano a fiorire, facendo diventare tutta la Parrocchia con le sue famiglie un vero giardino. 

Ascoltiamo la testimonianza di Suor Silveria