A Castelnuovo d’ Asti (come si chiamava al tempo del canonico Giuseppe Allamano) sono nati molti santi riconosciuti dalla Chiesa: San Giuseppe Cafasso, San Giovanni Bosco, San Domenico Savio e il Beato Giuseppe Allamano.

Sebbene questi santi fossero personalità molto diverse tra loro, sono cresciuti nello stesso ambiente. Le loro mamme erano donne di grande fede, solidali con le persone umili. La frequenza alle pratiche delle Confraternite alimentava la religiosità della gente.

Un’altra persona che segnò la vita di Giuseppe Allamano fu la Maestra Savio, la cui vita ha intrecciato quella di San Giuseppe Cafasso (suo direttore spirituale) e San Giovanni Bosco che la voleva come fondatrice delle suore Salesiane. Con la sua maestra, il Beato Allamano ha mantenuto una relazione stretta, di persona ed epistolare.

Padre Pietro Trabucco, missionario della Consolata, già postulatore della causa di canonizzazione del Beato Giuseppe Allamano, presenta le origini del sacerdote di Torino, rettore del Santuario della Consolata e Fondatore dei due Istituti Missionari della Consolata. Lo ascoltiamo in questo video: